Giuria Edizione 2022

Roberto Cappello

Presidente

Una tecnica trascendentale, una raffinatissima sensibilità artistica e spirituale, un costante impegno culturale e intellettuale nella scelta del repertorio volto ad esaltarne i più alti contenuti, pongono l’arte interpretativa di Roberto Cappello ai vertici del concertismo internazionale.

Leggi tutto

Dopo la vittoria del Premio Busoni nel 1976 ha iniziato una grande carriera, oltre 3.000 concerti, che lo ha visto acclamato protagonista nei teatri più prestigiosi di tutto il mondo, sia nelle vesti di solista, che con orchestra e formazioni da camera.
All’intensa attività concertistica affianca con rigore e impegno quella didattica, che prevede numerose masterclass, seminari e corsi di perfezionamento.
In virtù della sua riconosciuta capacità di un giudizio sereno e obiettivo, è costantemente invitato a presiedere le giurie di concorsi pianistici nazionali e internazionali. Vanta al suo attivo numerose incisioni discografiche.
Dal 2010 al 2016 ha ricoperto il ruolo di Direttore del Conservatorio “Arrigo” Boito di Parma.

Lorenzo Di Bella

Direttore Artistico

Così si è espresso il pianista Lazar Berman pochi mesi prima della sua scomparsa: “Lorenzo è un notevole pianista di talento, un brillante virtuoso, un emozionante e raffinato musicista. Io sono stato suo insegnante per tre anni e ho sempre ammirato la sua grande abilità tecnica e la sua forte personalità artistica ma soprattutto la sua voglia di parlare al pubblico..”

Leggi tutto

Lorenzo Di Bella si è aggiudicato nel 2005 il primo premio e medaglia d’oro al concorso pianistico Horowitz di Kiev (membro della Federazione Internazionale dei Concorsi di Ginevra).
Per meriti artistici nel 2006 gli è stato consegnato in Quirinale dall’ex Presidente Ciampi il Premio Sinopoli, in memoria del direttore d’orchestra Giuseppe Sinopoli, scomparso nel 2001.
Nel 1995 si è aggiudicato il “Premio Venezia”, il più importante concorso nazionale a seguito del quale ha tenuto recitals per le maggiori società concertistiche italiane.
Grande successo hanno riscosso le sue apparizioni al Festival dei Due Mondi di Spoleto, su invito personale del M°Giancarlo Menotti, al Teatro La Fenice di Venezia, al Teatro Olimpico di Vicenza, al Teatro delle Muse di Ancona, sala Michelangeli di Bolzano, alla Maison Symphonique di Montreal, all’ ETH di Zurigo, Festival Chopin di Marianske Lazne, Festival di Sòmbor (Serbia), a Lugano, Amburgo, Berlino, Utrecht, Praga, Cracovia, Sarajevo, Novi Sad, Ottawa, Denver(CIPA), Pechino, Shanghai (Oriental Center e Conservatorio), Wuhan, Xi’han, alla Sala Verdi di Milano per la Società dei Concerti e le Serate Musicali e alla sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Ha eseguito nel 2013 l’integrale degli Etudes-Tableaux di Rachmaninov in due concerti, a Torino e Milano, all’interno della settima edizione del Festival MiTo-Settembre Musica.
La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in importanti città italiane ed estere e con orchestre quali: Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Nazionale di O’Porto, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Sinfonica di Pesaro, Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Ucraina, Orchestra Sinfonica di Nancy, Südwestdeutsche Philarmonie, Orchestra Sinfonica Villingen-Schwenningen, New World Philarmonic, Moravian Philarmonic Orchestra, West Bohemia Orchestra, Podkarpacka Symphony Orchestra, Filarmonica Sudecka, Kielce Philarmonic e Philarmonisches Kammerorchester Berlin. Ha collaborato con importanti direttori tra cui James Conlon, Kirill Karabits, Vassylis Christopoulos, Reinhard Seehafer, Jorge Iwer, Zbinĕk Müller, Vladimir Sirenko, Michael Maciaszczyk, Michel Brousseau, David Crescenzi, Francesco Lanzillotta, Luigi Piovano. Per la sua attività artistica è stato insignito in Campidoglio del Picus del Ver Sacrum insieme all’attore MAX GIUSTI e al regista PIER LUIGI PIZZI, quale “Marchigiano dell’anno 2006”, riconoscimento istituito dal CE.S.MA di Roma. 
Dal 2019 è docente di pianoforte principale presso il conservatorio “G.Rossini” di Pesaro e direttore artistico dell’Accademia Pianistica delle Marche di Recanati dove ogni anno organizza masterclass con pianisti e didatti di fama internazionale. Ha tenuto quest’anno un importante concerto insieme all’Orchestra Filarmonica Marchigiana presso la Sala d’Oro del Musikverein di Vienna nell’ambito della serie Musik der Meister.
E’ ideatore e direttore artistico della stagione concertistica CIVITANOVA CLASSICA Piano Festival, del “Mugellini Festival” di Potenza Picena e del Concorso Pianistico “La Palma d’Oro” di San Benedetto del Tronto.

BERTRAND GIRAUD

Nato nel 1971, Bertrand GIRAUD ha ottenuto il diploma in Pianoforte e Musica da Camera nel 1995 con “Mention très bien” al conservatorio di Ginevra nella classe di Dominique Merlet. Ha inoltre ottenuto il Diploma in Accompagnamento Vocale al Conservatorio di Parigi.
Leggi tutto

Dal 1995 i suoi insegnanti sono stati Bruno Canino, Colette Zerah e Aquile delle Vigne che sono stati fondamentali nel suo sviluppo artistico. Sotto la loro supervisione Mr. Giraud ha studiato musica da camera, accompagnamento, analisi musicale, composizione ed improvvisazione.

Mr.Giraud ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali come il concorso di Flame ed il concorso Chopin in Texas (USA) dove ha ricevuto il secondo premio. Ha tenuto concerti in tutta Europa, così come in Marocco, nelle due Americhe, Cina, Giappone, Corea del Sud, Singapore, Taiwan, Thailandia. Solista di esperienza ha collaborato con importanti direttori ed orchestre (Filarmonica di Łódź, North Czech Philarmonic Teplice, Filarmonica di Lublino, Orchestra Sinfonica di Sondre, Orchestra Provinciale di Rosario) ed ha suonato in duo con rinomati partner e gruppi da camera come Pierre AMOYAL, Bruno Canino, Bruno Pasquier, Henri Demarquette, Ami Flamer, Philippe Pierlot, Benoit Fromanger e l’Ottetto di Francia.
Si è più volte esibito con i membri delle orchestre di Parigi e Cleveland nelle loro rispettive stagioni. Nel 2000 è avvenuto il suo debutto a New York, città dove è regolarmente invitato.

La sua estesa conoscenza musicale lo ha portato a collaborare con France-Musique, la televisione americana, italiana e thailandese. Per quest’ultima occasione ha avuto modo di esibirsi di fronte la regina di Thailandia.
E’ spesso invitato in giuria in concorsi nazionali ed internazionali (Audizioni di Sydney, Porto, il Liszt “Premio Zanfi” di Parma, Marsala, Safonov, AMA Calabria, Bitola..).

Oltre a possedere un vasto repertorio da solista e come camerista, Mr.Giraud ha tenuto numerose prime assolute di brani scritti da compositori come Francaix, Pessina, Kutunowsky. Ha anche commissionato e dato la prima di un nuovo brano di Jean Louis Petit. E’ direttore artistico da più di 20 anni del concorso Jean Francaix di Parigi.

Bertrand Giraud ha inciso 17 cd per Elon, Maguelone e Anima-Records; tutte queste incisioni sono state accolte con entusiasmo dalla critica specializzata.
Tiene regolarmente masterclass in Serbia, Germania, Kazakistan (Università di Astana), Libano, DMBUC Ilija Nikolovski Luj Skopje, Università di musica (Pristina/Kosovo), USA, Yonsei University di Seoul (South Korea), Gnessin School di Mosca.

Francesco Monopoli

” Mi piace il suo modo di pensare la musica ” ha detto di lui il m° Carlo Maria Giulini dopo una sua esecuzione delle Variazioni su un Tema di Diabelli di Beethoven.
Leggi tutto
Nato a Barletta nel 1962, si è diplomato in pianoforte col massimo dei voti e la lode sotto la guida del pianista Hector Pell. Si è altresì perfezionato con nomi prestigiosi, quali Michele Marvulli (Diploma di merito presso l’Accademia Musicale Pescarese ), Sergio Perticaroli (Premio Lanciano 1983 e Premio Speciale del m° Perticaroli nel 1984 ), e Maria Curcio Diamond ( a Londra e in Spagna).
Ha tenuto oltre 500 concerti in Italia, Francia, Giappone, Germania, Spagna, Taiwan, Russia, Albania, Romania, Polonia, Repubblica Ceca e Inghilterra, suonando come solista con molte Orchestre Sinfoniche italiane e straniere ( Bari, Napoli, Lecce, Lanciano, Milano, Craiova, Bacau, Moldava, Lituana, Varsavia, Rimnicu V., Tirana, Taiwan National Orchestra, Tainan Symphonic Orchestra, ecc….)
Vincitore di vari Concorsi Pianistici Nazionali e Internazionali ( Pescara, Catanzaro, Torre Pellice, Cagliari, ecc…), è stato vincitore di Concorso a Cattedra di Pianoforte Principale presso l’Istituto Musicale Pareggiato di Teramo. Ha effettuato varie registrazioni per la Radio e la Televisione Nazionali ( RAI ) e inciso un LP con brani di Liszt con la Filarmonica di Bacau e un CD con il Secondo Concerto di Rachmaninoff con la Taiwan National Simphony Orchestra. Ha tenuto Corsi di perfezionamento presso l’ Accademia Curci e presso i prestigiosi Corsi Internazionali dell’Ecole Normale ‘A. Cortot’ di Parigi.
Ha tenuto Master Classes pubbliche presso la National Normal University di Taipei e la Fu-Jen Catholic University ( Taiwan ), a Tirana (Albania) presso l’Accademia Superiore di Musica, in Russia ( a Mosca, Samara e Orsk ) e in Giappone ( Tokyo e Fukuoka). E’ frequentemente chiamato a far parte di Giurie di Concorsi Nazionali e internazionali (fino ad oggi in oltre 70 Concorsi tra cui il Gina Bachauer , il Concorso ” Chopin ” di Roma e di Taipei, l’International Taiwan Piano Competition).
Attivo nella musica da camera, ha tenuto tournèes di concerti col Pfeifer Quartett of Stuttgart, col Trio Syrinx e col Quartetto Accademia . E’ diplomato in composizione ( allievo di O. De Lillo, F. Sarno e T. Procaccini) e ha al suo attivo composizioni per pianoforte, trio, orchestra da camera e voce e orchestra.
Ha studiato Direzione d’Orchestra con N. Samale, dirigendo Orchestre Italiane e Straniere in Concerti Sinfonici e da Camera. Nel 2007 ha conseguito col massimo dei voti e la Lode la Laurea di II Livello in Discipline Musicali, presso l’Istituto Musicale di Alta Formazione di Teramo, con una tesi di Laurea su “Il 3° Concerto per Pianoforte e Orchestra di L. van Beethoven”.
Dal 2010 al 2013 è stato Direttore del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.
Attualmente è Docente Ordinario di cattedra di Pianoforte Principale presso il Conservatorio N. Piccinni” di Bari..
Per i suoi meriti artistici e organizzativi ha ottenuto il Premio Disfida di Barletta nel 1993, il Premio Telethon Bnl nel 1994 e il Premio «Teatri Aperti» nel 1999, come promotore e organizzatore degli avvenimenti musicali più significativi del Nord-Barese .

PHILIPPE RASKIN

Nato a Bruxelles, Philippe Raskin si è dedicato alla musica in tenera età. Le sue performance sono state illustrate come un “modello di radiosa autorità (…), solare, generoso, impegnato e sotto controllo (MDM, La Libre Belgique) e suona “con una sicurezza impressionante” (JK, Mundo Clasico).
Leggi tutto
Philippe ha iniziato le lezioni di pianoforte con Aleksandr Friedland, un direttore d’orchestra russo, e ha continuato a lavorare con Bernadette Malter e Loredana Clini. Ha sviluppato ulteriormente la sua abilità artistica con Emanuel Krasovksy, Vincenzo Balzani, Ralf Gothóni e Leon Fleisher al pianoforte oltre a Johannes Meissl e Hatto Beyerle per la musica da camera.
All’età di 16 anni iniziò a studiare al Royal Conservatorium di Bruxelles nella classe di Jean-Claude Vanden Eynden. Nello stesso anno consegue la prima laurea con il massimo dei voti. Si è poi unito alla Queen Elisabeth Music Chapel (sempre con Jean-Claude Vanden Eynden) e si è laureato nuovamente con il massimo dei voti, ricevendo il diploma da H.M. la regina del Belgio. Nello stesso periodo ha conseguito il Master in pianoforte e musica da camera presso il Royal Conservatorium di Bruxelles.
Nel 2005 è entrato nella Escuela Superior de Música Reina Sofia di Madrid dove ha lavorato per quattro anni sotto la guida di Dimitri Bashkirov e Claudio Martínez Mehner. Già il primo anno ha ricevuto da Sua Maestà la Regina di Spagna il Premio Sobresaliente al Palazzo del Pardo. Nel 2010, Philippe ha iniziato a studiare al Conservatorio di Strasburgo con Amy Lin per un “Diplome de Spécialisation” dove si è diplomato con il massimo dei voti. Nel 2012 e 2013 ha lavorato con Leonel Morales.

Philippe ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali, tra gli altri: il J.S. BachCompetition, Gretry Rotary Competition, Paris International Piano Competition, Lions ClubCompetition e AndréDumortier International Piano Competition. Nel 2012 è stato premiato al Concorso Pianistico Internazionale di Lione e ha vinto il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Compositori Spagnoli” di Madrid.
Philippe si è esibito in numerosi recital, come parte di gruppi da camera e come solista con orchestre di tutto il mondo – in rinomate sale da concerto come la Grand Hall del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, il Conservatorio di Musica di Shanghai, il Musikverein di Vienna, o alla Philharmonie di Berlino. Fu anche invitato dalla Fondazione Chopin di Varsavia ad esibirsi nella città natale del compositore. Philippe si esibisce regolarmente con orchestre, in particolare la Belgian National Orchestra, la Flanders SymphonyOrchestra e la Salzburg Chamber Soloists, tra molte altre. I suoi partner di musica da camera includono artisti come Clemens Hagen, Jérôme Pernoo, Miguel Da Silva, ecc.
Philippe si esibisce regolarmente anche nella musica contemporanea e ha preso parte a diverse anteprime mondiali. Molti compositori gli hanno dedicato opere, tra cui “Stringent & Tremulation” del compositore belga Jean-Marie Rens, “Piano Sonata” del compositore turco Serkan Gürkan e “Sonata Der Hunt” del compositore austriaco Christoph Ehrenfellner.
Philippe è invitato ogni anno a far parte della giuria di numerosi concorsi pianistici internazionali tra cui il Concorso Internazionale “Piano Talents” di Milano, il Concorso Pianistico Internazionale di Lione ed è il direttore artistico del Concorso Pianistico Internazionale César Franck e dell’InternationalMusic Festival (IMF) Parigi . È anche membro regolare della giuria del Concorso “MozArte” di Colonia, del Concorso “Compositori spagnoli” di Madrid e del Concorso Chopin negli Stati Uniti, del Concorso “Cita de Cantu” ecc.
Nel 2009, Philippe ha aperto la sua scuola di pianoforte e tiene anche numerosi masterclass in Belgio e all’estero. Dal 2016 Philippe è stato anche direttore artistico del Festival “Resonances Musique de Chambre” in Francia e ha iniziato ad insegnare al Royal Conservatory di Bruxelles. Philippe è anche membro della facoltà di pianoforte internazionale di Brescia e dell’Accademia Internazionale di Musica e Arti dello Spettacolo di Vienna.

Davide Martelli

(UNICAMENTE PER LA PROVA ELIMINATORIA)

Davide Martelli ha conseguito nel 2008 la maturità classica con Lode e il diploma di Pianoforte con Lode e Menzione d’Onore sotto la guida del M. Fabrizio Viti presso il Conservatorio Pergolesi di Fermo.
Leggi tutto
Ha approfondito lo studio del repertorio pianistico durante il Biennio ad indirizzo concertistico, terminato nel 2011 con Lode e Menzione, presso il Conservatorio Pergolesi e l’Hochschule für Musik di Frankfurt am Main, dove ha frequentato un semestre nella classe del professore Emerito Andreas Meyer-Hermann. Contemporaneamente ha dimostrato interesse per la didattica dello strumento, ottenendo l’abilitazione per l’insegnamento ai bambini con il metodo Yamaha (esame di grado 5) ed iscrivendosi al Biennio ad indirizzo didattico per la formazione dei Docenti di strumento delle scuole medie ad indirizzo musicale e al Tirocinio Formativo Attivo che gli hanno permesso di partecipare al concorso per la scuola 2016 e di vincere la cattedra di pianoforte presso il liceo musicale Tenca di Milano.
Ha ottenuto il Diploma Accademico di Concertismo con il M. Lorenzo Di Bella all’Accademia Pianistica delle Marche di Recanati, dove ha avuto l’opportunità di studiare anche col M. Gianluca Luisi e di frequentare master-class tenute da concertisti come Leslie Howard, Lucia Passaglia, Roberto Cappello, Vincenzo Balzani, Kostantin Scherbakov, Mariangela Vacatello e direttori d’orchestra come Manlio Benzi, Reinhard Seehafer.
Nel 2013, all’Imola Summer Piano Academy ha conosciuto il M. Enrico Pace, con cui ha continuato a studiare presso l’Accademia di Musica di Pinerolo fino al diploma conseguito nel 2018 con un originale recital sul contrappunto, da Frescobaldi alla musica contemporanea.
Ha vinto numerosi premi in competizioni pianistiche tra cui il Concorso Bach di Sestri Levante, il Concorso Internazionale Fortini di Bologna, il Concorso Città di Cesenatico, il Concorso Euterpe di Corato, il Concorso Città di Ortona ed il Concorso Internazionale di Ostuni.
Si è esibito in recitals pianistici in varie città italiane ed ha eseguito, in veste di solista con l’orchestra, il Concerto in la minore di Grieg, il Concerto n.1 op.15 di Beethoven, il Concerto K467 di Mozart, il Carnevale degli animali di Saint-Saens, la Rapsodia in Blu di Gershwin.
Collabora con la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana in qualità di pianista solista e in orchestra.
Si è specializzato in Musica da Camera, in particolare nel repertorio per due pianoforti, per pianoforte a 4 mani, per violoncello e pianoforte, per violino e pianoforte, frequentando i corsi annuali tenuti dal M. Pier Narciso Masi a Torano.
Ha ricoperto il ruolo di pianista accompagnatore ai corsi di Alto Perfezionamento di Piceno Classica, al concorso internazionale di oboe Tomassini, al concorso internazionale di canto Anita Cerquetti e presso l’Accademia – musicale internazionale Maria Malibran di Altidona, diretta dal soprano Rossella Marcantoni, con cui si esibisce spesso in duo.
Ha intrapreso lo studio di Composizione al Conservatorio Pergolesi col M. Michele Ignelzi per meglio comprendere le musiche affrontate e, successivamente, con il M. Fulvio Delli Pizzi, che lo ha spinto ad esprimere la propria personalità attraverso la composizione e lo ha portato al diploma col massimo dei voti nel 2017.
Ha vinto un concorso per una musica pubblicitaria con un brano per quartetto d’archi, ha composto ”Melodien” (2011) per strumenti a fiato e percussioni, un Konzertstück per pianoforte e fiati(2013), “Mirages” (2014) per una tournée europea dello Stanford Wind Ensemble (California) diretta dal M. Aquilanti, “Pneumata”(2014) per flauto contralto, corno inglese e violoncello, su una poesia di Marco Fortuna, “Kaléidoscope” (2017) per piccola orchestra, “Reflets” (2019) per orchestra scolastica, “Réfraction” (2021) per clarinetto in sib e loop station, inciso dal clarinettista Michele Scipioni.
Attualmente è docente di pianoforte presso la Scuola Media ad Indirizzo Musicale di Sant’Egidio alla Vibrata.
Dal 2014 ricopre il ruolo di direttore artistico del Cupra Musica Festival.
«Davide Martelli è uno tra i giovani musicisti marchigiani più interessanti, con una solida formazione accademica e un percorso artistico intrapreso che non trascura alcun aspetto dell’attività musicale, affiancando al concertismo la composizione, l’attività didattica e quella organizzativa, esperienze che ne fanno un musicista moderno nel senso più fecondo del termine» (Società Filarmonica Ascolana, 2014)

Hanno preso parte alle nostre giurie / Jury members of the past editions:

Daniela Bastiani
Michel Brousseau
Cong Cong Chai
Lorenzo Di Bella
Enrico Elisi (Pres./Chairman)
Filippo Gamba (Pres./Chairman)
Sofya Gulyak (Pres./Chairman)
Vasyl Kotys
Olaf John Laneri

Umberto Jacopo Laureti
Gianluca Luisi
Stefano Paci
Carlo Palese
Daria Parkhomenko
Salvatore Pettini
Roberto Plano
Riccardo Risaliti (Pres./Chairman)
Daniel Rivera (Pres./Chairman)

Michele Rossetti
Donella Sabatini
Marian Sobula
Luca Torrigiani
Daniela Tremaroli
Joanna Trzeciak
Irene Veneziano
Evgenij Starodubtsev